BREXIT SPECIAL

Dal 2016 Interviste e approfondimeti sulla Brexit e sulle elezione  del 12 Dic Uk2019 e oltre…

Lo speciale

Boris: “Brexit entro gennaio, senza se e senza ma”. Perche’ hanno…

 

Londra “Con questo mandato finalmente realizzeremo la Brexit”. Lo ha detto il premier Boris Johnson parlando ai suoi sostenitori a Londra, invitando tutti a ripetere…

 

cosa e’ successo nella notte del 12 Dicembre


Alle ore 22.00 GMT,2019 , dopo la chiusura delle polling station
, i primi risultati hanno dato maggioranza ai conservatori con 368 seggi rispetto ai 191 dei Labours di Jeremy Corbyn che si posizionano al secondo posto seguiti dal partito SNP di Nicola Sturgeon (55 seggi), e i Liberal Democratici al quarto posto (13 seggi).

L’unico partito a non ricevere alcun voto è stato il Brexit Party di Nigel Farage.

I risultati non sono definitivi, solo nelle prime ore del mattino si saprà con certezza se saranno ufficiali oppure si verificherà qualche cambiamento.  Tuttavia, al momento pare che i sondaggi condotti questa settimana dal BMG Research siano stati giusti: un Boris Johnson vittorioso, che potrebbe continuare a governare il Regno Unito, con l’obbiettivo di portarlo fuori dall’UE entro il 31 gennaio.

L’analista Brunello Rosa commenta  i risultati degli Exit Polls presso The London School of Economics

00.51 GMT – La sterlina trionfa sull’euro e dollaro dopo i risultati degli exit polls che mostrano i conservatori come il partito con la maggioranza. La sterlina sale ad 1.85 sul dollaro, e all’1.09 sull’euro

00.56 GMT – È virale il commento del laburista Gareth Snell, secondo cui gli exit polls sono stati una catastrofe per il partito, ed è giusto che ora Jeremy Corbyn cosi come John McDonnel che dovrebbe sostituire Jeremy Corbyn.

01.05 GMT – I Liberal Democratici perdono i loro seggi

01.14 GMT –  Boris Johnson intanto festeggia ringraziando i cittadini inglesi, inclusi i molti operai che si sono dissociati dai laburisti per affidarsi ad un leader capace, secondo loro, di guidare la nazione verso la prosperità. La dialettica di Johnson ha affascinato tutti, ha diffuso un “senso di scurezza”. In un tweet pubblicato poche ore fa, ringrazia tutti pubblicando una foto in cui gli operai scrivono “We love you Boris”.

Thank you to everyone across our great country who voted, who volunteered, who stood as candidates. We live in the greatest democracy in the world.

View image on Twitter
Londra (Rosita Dagh) – Gli exit polls predicono Boris Johnson come leader del Regno Unito. Alle ore 22.00 GMT, dopo la chiusura delle polling station,..

01.18 GMT – Per ripercorrere l’intera giornata di oggi, clicca uno dei seguenti articoli

UK Elezioni Generali: I risultati predicono Boris Johnson leader

 

 

 

 

01.23 GMT – Tom Watson, vice presidente del partito laburista, dà la colpa alla cattiva campagna elettorale condotta da Jeremy Corbyn, ma nonostante le sue critiche, non crede che Corbyn debba lasciare il suo posto da leader del partito laburista, a differenza del commento del laburista di Gareth Snell.
01.45 GMT – Workington, conosciuta come una cittadina pro-laburista dal 1915, ha cambiato totalmente la sua posizione politica. I risultati mostrano che più di 20mila seggi sono stati dati a Mark Jenkison MP conservatore, rispetto ai 16mila della laburista Sue Hayman

I podcast delle dirette in radio 
delle interviste fatte a LondonONEradio sulla Brexit e sulle elezioni2019, fate agli imprenditori, ambasciatore italiano, giornalisti, e al popolo per capire la situazione della Brexit dal 2016 ad oggi!!


LondonONEradio live 24h

Current track
TITLE
ARTIST

Background