Cosa succede agli italiani in UK dal 1° gennaio 2021

Written by on 26th November 2020

Londra Brexit – Per aiutare i nostri ascoltatori su cosa succedera’ agli italiani in UK dal 1 gennaio 2021, abbiamo pensato di riportare ( con traduzione ) la pagina relativa dal sito del governo inglese. Questo per aiutare l’incomprensione della lingua e cercare di agevolare i nostri connazionali in UK, ma anche in italia cosa aspetta loro dopo il 32 Dicembre.

La Gran Bretagna non sara’ piu’ la stessa. Visitarla, o venire a lavorarare si pu’ ma sotto nuove regole che coprono, studendi, laureati, lavoratori e turisti.

 

Sistema d’immigrazione a punti del Regno Unito Informazioni per i cittadini dell’Unione Europea

Il libero movimento tra il Regno Unito e l’Unione Europea terminerà il 31 dicembre 2020 e dal 1° gennaio 2021, il Regno Unito applicherà un sistema d’immigrazione a punti (PBS, Points-based immigration system) in base al quale i cittadini dell’UE sono equiparati a quelli dei paesi extra UE e che privilegia le competenze e il talento delle persone rispetto alla loro provenienza.

Panoramica

Il Regno Unito ha lasciato l’Unione Europea il 31 gennaio di quest’anno.

Questo significa che, dal 1° gennaio 2021, se non risiedi già nel Regno Unito o se non hai diritti ai sensi dell’Accordo di recesso, in quanto cittadino dell’UE dovrai essere in possesso di requisiti specifici per studiare o lavorare nel Regno Unito. Dovrai inoltre superare i dovuti accertamenti, inclusi i controlli dei precedenti penali previsti dal Regno Unito.

Puoi continuare a visitare il Regno Unito per un massimo di 6 mesi senza richiedere un visto e puoi prendere parte a una vasta gamma di attività, tra cui turismo, visite a familiari e amici, programmi di studio a breve termine e attività connesse al lavoro, come eventi e conferenze.

Lo status dei cittadini irlandesi continuerà a essere protetto in base agli accordi dello Spazio comune di libera circolazione e pertanto non sarà necessario richiedere alcun permesso per entrare nel Regno Unito, tranne in un numero molto esiguo di circostanze, inoltre non si potrà presentare una richiesta ai fini del nuovo sistema di immigrazione a punti. Scopri di più visitando GOV.UK.

Si noti che l’espressione “cittadini dell’UE” usata nella presente guida comprende i cittadini dell’Unione Europea, dello Spazio Economico Europeo e della Svizzera.

Cittadini dell’UE che già vivono nel Regno Unito

Se sei un cittadino dell’UE e vivi già nel Regno Unito al 31 dicembre 2020, tu e la tua famiglia potete presentare domanda per l’EU Settlement Scheme per continuare a vivere nel Regno Unito dopo il 30 giugno 2021. Il termine per la presentazione della domanda è il 30 giugno 2021.

Per scoprire maggiori informazioni sull’EU Settlement Scheme e presentare la domanda, visita il sito GOV.UK.

Come presentare la domanda tramite il sistema di immigrazione a punti

Potrai presentare la domanda sul sito GOV.UK e dovrai dimostrare di essere in possesso dei requisiti necessari e ottenere il numero di punti richiesti per il visto che stai richiedendo. Verso la fine dell’anno partirà il processo di richiesta per alcuni tipi di visto, che continuerà nel 2021. Istruzioni dettagliate saranno reperibili sul sito GOV.UK

La maggior parte dei richiedenti sarà in grado di completare la propria domanda, inclusa la verifica dell’identità, utilizzando un’app per smartphone. Alcuni richiedenti potrebbero aver bisogno di recarsi presso un Visa Application Center in base al tipo di visto che stanno richiedendo e a seconda del fatto che abbiano un passaporto biometrico o siano impossibilitati a usare l’app.

Ti sarà richiesto il pagamento di una tassa amministrativa e, se il tuo soggiorno nel Regno Unito è superiore a 6 mesi, potresti dover pagare il supplemento sanitario per l’immigrazione (Immigration Health Surcharge), che ti permetterà di accedere al servizio sanitario nazionale (NHS, National Health Service) del Regno Unito.

Italiani a Londra: uno sguardo alla situazione attualeLavorare nel Regno Unito da gennaio 2021

Visto per i lavoratori qualificati

Il sistema di immigrazione a punti comprenderà un tipo di visto per i lavoratori qualificati. Per richiedere questo visto, devi dimostrare di essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • avere un’offerta di lavoro da uno sponsor riconosciuto dall’Home Office al livello di competenza richiesto
  • percepire la soglia salariale minima pertinente dallo sponsor (normalmente £26.500 oppure il salario corrente per quel lavoro specifico, a seconda di quale sia l’importo più alto)
  • essere in grado di parlare l’inglese al livello intermedio B1 (ai sensi del Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue)

Lavoro qualificato: visto “Health and Care” per le professioni sanitarie e assistenziali

Se lavori in una professione sanitaria riconosciuta e hai ricevuto un’offerta di lavoro dall’NHS, dal settore dell’assistenza sociale o da datori di lavoro e organizzazioni che forniscono servizi all’NHS, sei in grado di parlare inglese e sei in possesso dei requisiti del visto per lavoratori specializzati, puoi fare domanda per il visto “Health and Care” per venire nel Regno Unito con la tua famiglia.

Questo tipo di visto prevede un accesso rapido, con tassa amministrativa ridotta e supporto dedicato durante il processo di presentazione della domanda. Se hai i requisiti per richiedere il visto “Health and Care”, avrai l’esonero dal pagamento del supplemento sanitario per l’immigrazione. I lavoratori in prima linea nel settore dell’assistenza sanitaria e sociale che non hanno i requisiti per richiedere il visto “Health and Care” dovranno pagare il suddetto supplemento e potrebbero usufruire successivamente di un meccanismo di rimborso. A breve seguiranno maggiori dettagli.

ecco il video dell’ambasciata su cosa cambia per le imprese alla dogana !

 

Global Talent

Coronavirus, italiani a Londra: "Spaventati, governo adotti misure più stringenti"

Il visto “Global Talent” consente alle persone più qualificate di entrare nel Regno Unito senza essere in possesso di un’offerta di lavoro. Questo visto è destinato a leader globali riconosciuti e ai leader di domani nel campo della scienza, delle discipline umanistiche, dell’ingegneria, delle arti (tra cui cinematografia, design della moda e architettura) e della tecnologia digitale, in possesso di competenze uniche in grado di arricchire il patrimonio di conoscenze, l’economia e la società del Regno Unito. I migliori scienziati e ricercatori potranno usufruire di un processo di approvazione più rapido nell’ambito di un programma STEM accelerato.

Altri tipi di visto di lavoro e per professioni specialistiche

Ci sono tanti altri tipi di visto per lavorare nel Regno Unito, ad esempio “Start-up” e “Innovator”. Inoltre sono previsti altri tipi di visto per professioni specialistiche, quali ministri del culto, sportivi e creativi.

Visto per studenti

Per studiare nel Regno Unito con un visto per studenti dovrai essere in possesso di determinati requisiti.

Dovrai essere in grado di dimostrare che:

  • ti è stato offerto un posto in un corso da uno sponsor per studenti riconosciuto dall’Home Office
  • sei in grado di parlare, leggere, scrivere e capire la lingua inglese
  • hai abbastanza soldi per mantenerti e pagare il tuo corso
  • intendi seriamente studiare nel Regno Unito

È previsto un visto separato per studenti minorenni (Child Student) di età compresa tra i 4 e i 17 anni che desiderano studiare in una scuola indipendente.

Visto per laureati

Se hai completato con successo un percorso universitario triennale (undergraduate level) o di livello superiore nel Regno Unito, potrai presentare domanda per un visto per laureati che ti consentirebbe di restare e lavorare nel Regno Unito (o di cercare lavoro) per un massimo di 2 anni (3 anni per i dottorandi) dopo il completamento degli studi.

Il visto per laureati (Graduate visa) sarà inaugurato nell’estate del 2021 per gli studenti internazionali che sono stati sponsorizzati da uno sponsor per studenti riconosciuto dall’Home Office con una comprovata esperienza in merito alla conformità ai requisiti di immigrazione del governo del Regno Unito.

Documents

The UK’s points-based immigration system: an introduction for EU citizens

Il presente file potrebbe non essere adatto agli utenti di tecnologie d’ausilio.

Richiedi un formato diverso.

Per richiedere il presente documento in formato diverso, ad es. in formato braille, audio o altro, scrivi a alternativeformats@homeoffice.gov.uk indicando il tuo indirizzo e numero di telefono nonché il titolo della pubblicazione (“The UK’s points-based immigration system: an introduction for EU citizens”).

The UK’s points-based immigration system: an introduction for EU workers

Il presente file potrebbe non essere adatto agli utenti di tecnologie d’ausilio.

Richiedi un formato diverso.

Per richiedere il presente documento in formato diverso, ad es. in formato braille, audio o altro, scrivi a alternativeformats@homeoffice.gov.uk indicando il tuo indirizzo e numero di telefono nonché il titolo della pubblicazione (“The UK’s points-based immigration system: an introduction for EU workers”).

The UK’s points-based immigration system: an introduction for EU students

Il presente file potrebbe non essere adatto agli utenti di tecnologie d’ausilio.

Richiedi un formato diverso.

Per richiedere il presente documento in formato diverso, ad es. in formato braille, audio o altro, scrivi a alternativeformats@homeoffice.gov.uk indicando il tuo indirizzo e numero di telefono nonché il titolo della pubblicazione (“The UK’s points-based immigration system: an introduction for EU students”).

The UK’s points-based immigration system: an introduction for EU visitors

Il presente file potrebbe non essere adatto agli utenti di tecnologie d’ausilio.

Richiedi un formato diverso.

Per richiedere il presente documento in formato diverso, ad es. in formato braille, audio o altro, scrivi a alternativeformats@homeoffice.gov.uk indicando il tuo indirizzo e numero di telefono nonché il titolo della pubblicazione (“The UK’s points-based immigration system: an introduction for EU visitors”).


Current track

Title

Artist

Background