I batteristi diventati cantanti

Written by on 29th March 2021

Londra ( Paolo Pellizza) – In una band chi suona la batteria di solito non canta, da il ritmo, coinvolge ed e’ coinvolto in una martellante ritmica che spesso caratterizza la Band stessa.

Il ruolo del batterista e’ fondamentale, ma per molti e’ considerato un po’ da ” sfigati” la figura di una band che si ricorda maggiormente e’ il front della band il cantante.

Ma la storia delle band ci ha regalato delle sorprese inaspettate, batteristi che per un caso o per l’altro si sono ritrovati a fare i cantanti, e pure di successo.

Facciamo un passo indietro : prendiamo per esempio Steven Tyler pochi forse sanno che ha origini italiane suo nonno musicista Giovanni Tallarico, immigro’ dalla calabria negli Usa per cercare fortuna. Inizia a suona a New York e suo figlio, Victor Tallarico, (padre di Steve Tyler)  fonda nel New Hampshire una sua orchestra : la Vic Tallarico Orchestra. In questa orchestra suonera’ proprio Steven Victor Tallarico che cambiera’ il nome d’arte in Steven Tyler. E indovinate che strumento suonava il giovanissiomo front man degli Aerosmith? La batteria.

Si cimento’ al canto ma senza sucesso, come batterista non era una cima, ma se la cavava piuttosto bene. Inizia a suonare nelle prime band, finche un giorno mise insieme trio tre ragazzi  Joe Perry e Tom Hamilton. Propio questa formaizone fù la fase embrionale del gruppo che più avanti si sarebbe chiamato Aerosmith. Ecco Stev mentre suona la batteria. Ma forse lo prefiriamo come cantante.

Il primo strumento che Kurt Cobain ebbe in dono fù proprio una batteria giocattolo all’età di 10 mesi. La madre diceva che aveva il ritmo nel sangue, passava le giornate con qualsiasi cosa che potesse percuotere, e che facesse ritmo : cuchiai, mestoli, coporchi qualsiasi cosa che potesse, percosso creare un suono.

Un giovanissimo Cobain alla batteria diventa “leader” di un gruppo con degli amici e forma un  gli Stiff Woodies che vedeva tra i componenti un Krist Novoselic al basso. Questo gruppo cambiò molte volte formazione e nome, fino a quando 3 anni più tardi, questi 2 ragazzi formarono i Nirvana ed il resto e’ storia.

Vogliamo parlare di Marvin Gaye?

Prima di essere una cantante fu un noto batterista, registrò dischi (come membro dei Funk Brothers di Detroit) che andarono in cima alle classifiche per The MiraclesThe Marvellettes e Jimmy Reed. Poi decise di incidere brani dove cantava, ma senza successo. Ritorno’ alla Batteria che accompagnava un giovane Stevie Wonder e per la famosissima Dancing in the street (dove compare anche come autore) delle Martha & the vandellas . Dopo di che lascia la batteria per divenare il mito che tutti conosciamo.

La carriera musicale di Phil Collins e’ iniziata dietro ad una Batteria. E il suo suono lo ritroviamo in brani come Nursery Crime e Foxtrot.  Dopo che Peter Gabriel, lascia il gruppo Collins diventa front man, il timbro della sua voce e’ simile a quella di Gabriel, ma con una estensione maggiore che diventera’ poi il machio di fabbrica dei Genesis, almeno fino al 1996.

Poi Collins viaggia da solo. E di tanto in tanto nei concerti suona ancora la Batteria e canta contemporaneamente…. il primo amore non si dimentica mai.

Roger Taylor

Inizia con la band the Reaction e scopre l’amore della batteria, e non se ne separa piu’. Poi arrivano i Queen, e non aggiungo altro. La carriera da solista iniziata nel 1977, e’ buona, la sua voce convince, (ma mai come la batteria dei Queen). Forse lui e’ uno di pochi casi che ha provato a fare il cantante, ma verra’ sempre identificato com batterista.

Ma anche in italia ci sono casi di batteristi di grande livello che poi hanno fatto il cantante, un esempio e’ Stefano D’orazio batteristra induscosso dei Pooh, che spesso oltre a scrivere i testi, si e’ sempre cimentato come cantante, pur non lasciando mai la batteria.

Addio a Stefano D'Orazio, storico batterista dei Pooh - Cultura e Spettacoli - Trentino

E vogliamo parlare della colonna portante degli Eagles Don Henley?

Batterista e voce, del gruppo. Inconfondibile nei brani come Hotel California e Desperado. La coppia Henley- frey, associata spesso alla coppia, McCartney -Lennon, e’ la colonna portante del gruppo. Una volta sciolti Helen scende dalla batteria e si mette al microfono  per cantare le hit iconiche come Dirty lanudry, e Sunset Grill.


Current track

Title

Artist

Background