Post

Share this post

Emma Muscat ci presenta “I am what I am” che canterà all’Eurovision 2022

Londra (Rosita Dagh) – Emma Muscat presenta a London ONE Radio “I am what I am”, il nuovo singolo che la porterà all’Eurovision Song Contest dove rappresenterà Malta, suo Paese d’origine.

“I am what I am” è un inno all’accettazione di sé stessi con i propri difetti, i propri limiti, le proprie diversità e i propri demoni notturni.  Anche nel video, per la produzione di Borotalco.tv, il messaggio è quello di essere consapevoli del proprio valore nonostante le mancanze, oltre ad un invito a prendere in mano la propria vita senza esitazioni.

“La canzone ha un messaggio universale, di self-love. È un inno all’amore per se stessi. È importante prendersi delle pause nella vita e ricordarci che siamo perfetti come siamo e che le nostre differenze ci rendono unici” – dichiara Emma a London ONE Radio

L’artista inoltre confessa che il testo, scritto appositamente per l’Eurovision Song Contest, è autobiografico:

“Da piccola soffrivo tanto, mi sentivo esclusa anche a scuola. Trovavo difficile entrare a far parte di un gruppo di amici”

Oggi invece, diventata adulta, Emma dimostra che è riuscita a sconfiggere le sue paure e vuole che siano anche gli altri a farlo, cantando “I am what I am”. La canzone è molto carica, non solo da un punto di vista musicale con l’intervento di piano e cori,  ma anche grazie  alla decisione di usare la prima persona nel testo.

Guarda il videoclip:

Questo non fa altro che invitare il pubblico a fare delle self-affirmations, le famose “auto-affermazioni” molto importanti per la crescita personale e presa di consapevolezza di sé.

Non tutti nella vita riescono a dichiarare “Io sono quella/o che sono” o “Io prenderò il comando” sono delle affermazioni molto forti, che chi non ha una propria auto-stima finiscono per morire sul nascere. La musica di Emma Muscat aiuta a tirarle fuori distruggendo i limiti che spesso noi stessi ci poniamo.

Dopo i grandi successi raggiunti con i singoli “Più di te”, “Sangria” con Astol e “Meglio di Sera” con Astol e il cantautore spagnolo Alvaro de Luna, Emma annuncia agli ascoltatori di London ONE radio che il 13 maggio uscirà il suo nuovo album:

“Il mio nuovo album ‘I am Emma’ uscirà il 13 maggio e sono molto contenta perchè dal titolo potete capire che ci saranno molte mie sfumature all’interno del disco”

Per saperne di più guarda l’intervista integrale: 

Chi è Emma Muscat? 

Emma Muscat è una ventenne cantautrice e pianista maltese che ha cominciato a suonare il pianoforte e cantare già a 5 anni. Il suo primo album “Moments” è entrato nei Top10 della classifica FIMI per tre settimane consecutive anticipato dal singolo “I Need Somebody”. Emma ha partecipato al Isle of MTV 2018 insieme a Jason Derulo, Hailee Steinfeld e Sigala e nel 2019 con Martin Garrix, Bebe Rexha e Ava Max.

Ha anche duettato con Eros Ramazzotti al concerto di Joseph Calleja e ha aperto un concerto di Rita Ora e Martin Garrix. A novembre 2018 ha fatto un featuring con Shade con la canzone “Figurati Noi” che ha superato 10 milioni e mezzo di stream su Spotify. Poco dopo ha pubblicato “Moments Christmas Edition” impreziosito da alcuni tra i più famosi brani di Natale.

Nell’aprile 2019 ha pubblicato il singolo “Avec Moi” con Biondo raggiungendo più di 6 milioni di stream, mentre ha successivamente collaborato con Junior Cally nel singolo “Sigarette RMX”. A dicembre 2019 ha pubblicato il singolo “Vicolo Cieco”, che marca lo stile artistico di Emma, a cui è seguita “Sangria” feat. Astol nell’estate 2020, certificato ORO, con oltre 12 milioni e mezzo di stream su Spotify e 20 milioni di views su YouTube.

Il 25 giugno 2021 è uscito “Meglio Di Sera” il singolo estivo di Emma Muscat che rinnova la collaborazione con il cantante Astol insieme al cantautore spagnolo Alvaro de Luna.  Il singolo ottiene la certificazione Oro. A fine Novembre è uscita “Più di te”, una grande hit radiofonica e con streaming da record.

L1R vincitrice Awards 2022 migliore radio italiana in UK e all’estero!

Londonone radio sky

La voce degli italiani in uk

Londonone radio sky

I grandi autori in Podcast

Londonone radio sky
Londonone radio sky

Archives