Post

Share this post

Gigliola Cinquetti: “I Maneskin hanno portato l’estetica italiana in Europa e nel mondo”

Roberta Chiatti (Londra) – E’ stata una delle prime donne ha  portare la musica Italiana nel mondo. E’ stata la prima artista italiana a vincere l’Eurovision song contest, nel 1964. Fece innamorare il mondo con il brano “Non ho l’età”.

Gigliola Cinquetti e’ stata una icona internazionale. A soli 16 anni aveva vinto gia’ un festival di sarnremo( 1964) e un Eurovision son contest sempre nel solito anno. Era in vetta alle classifiche italiane e del mondo. Quando i Beatles iniziavano a farsi conoscere, lei era gia’ una grande star.

Dieci anni dopo la vittoria dell’Eurovision, torna nel 1974 a Londra per l’edizione canora europea, e si piazza seconda con il brano “SI”, tradotta poi in inglese (Go before you break my hert), divvenne un successo in tutte le radio in UK e del mondo.  I vincitori di quell’edizione Londinese furono gli ABBA

 

“Ricordo ancora quei momenti,  appena arrivai a Londra andai subito a comprarmi dei vestiti, una minogonna, e ricordo bene che cantai bel tailleur verde acqua ispirato alla moda delle ragazze londinesi di quei tempi” Cosi il ricordo di Gigliola Cinquetti ha ricordato ai microfoni di  di London ONE Radio.

Non e’ stato facile a 16 anni ritrovarsi sommersa dal succceso : ” ho duvuto crescere in fretta, abbandonando la vita adolescienziale forse troppo presto, e confrontarmi con un mondo adulto, competitivo, ma alla fine sono grata a tutti, sono stata una ragazza e donna fortunata. Il pubblico mi ha dato tanto.”

Eurovision Song Contest 1964 (partially found broadcast footage; 1964) -
Eurovision Song Contest 1964

Gigliola fu la prima artista italiana ad affermarsi musicalmente all’estero. Già all’età di 16 anni viaggiava molto imparava nuove lingue e culture che le hanno permesso di essere una “open minded” e quindi avere una visione del presente e del futuro sempre diversa e stimolante.

 Artisti come i Rolling Stones, all’epoca sconosciuti,  rincorevano la star italiana Gigliola Cinquetti, anche solo per farsi una foto con lei, o per cercare un confronto musicale.

Gigliola Cinquetti, durante l’intervista in radio, si emoziona ancora nel ricordare l’edizione dell’Eurovision del ’74 a Londra:” Notai subito che anche gli inglesi si ispiravano alla donna italiana, francese, spagnola, ovvero alle ragazza europea, che in quegli anni stavano consolidando sempre di più il loro carattere e stile.”

Tanto è vero oggi che io con mio marito ho un progetto televisivo che si chiama proprio  “Le ragazze europee” che vorrei dedicare alle mie colleghe

“E questo essere europei l’ha poi ritrovato molto nei Maneskin. Sono stata molto felice di vedere per la prima volta una Rock band italiana vincere l’Eurovision. “

Gigliola con grande emozione e felicita’ continua a parlare dei Maneskin :” non solo hanno affermano la musica italiana in Europa e nel mondo ma anche l’estetica italiana, perché  hanno un proprio stile che finalmente scavalca il prototipo di quello british o americano. “

Ma cosa fa ora Gigliola Cinquetti?

“Mi godo gli attimi della vita” – dice in diretta radiofonica ridendo. E come biasimarla, dopo anni di sacrifici, adesso è anche giusto prendersi i meriti e stare con la propria famiglia. Eppure non abbandona mai il lavoro, perche’ come dice lei : “c’è sempre qualcosa di nuovo da creare.”

Gli eventi live per lei sono diventati un momento da trascorrere con la sua seconda famiglia, ovvero  il pubblico che non l’ha mai abbandonata, anzi si è creata una vera e propria amicizia,:” ogni volta che vado in qualche teatro del mondo, cantiamo insieme, e’ come un dialogo iniziato tanti anni fa’, e non e’ ancora finito. Inzio sempre i miei concerti  con  “Yesterday” la canzone dei Beatles, e poi seguendo la melodia faccio emergere Non ho l’eta’.

Parlando dei Beatles, la Cinquetti ride:  “si tocca un tassello di cronaca musicale attualmente “bollente”: secondo i giornali italiani la Cinquetti crede che i Beatles abbiano preso spunto da “Non ho l’età” per creare “Yesterday”. Ma non è proprio così, l’artista ci svela cosa è successo realmente durante una intervista al corriere. Scopri cosa e’ successo,  ascolta l’intera intervista qui :

Per saperne di più ascolta l’intervista integrale

Una Gigliola Cinquetti, energica, che pensa gia’ ai tanti progetti futuri, felice del suo passato, e pronta per regalarci ancora tante emozioni, e consapevole che la sua esperienza, puo’ essere d’esempio, per i tanti giovani che vogliono lasciare una segno indelebile nella storia della musica italiana ed internazionale, proprio come ha fatto lei.