Post

Share this post

Phil Collins confessa il peggioramento del suo stato di salute

Roberta Chiatt (Londra) –  Phil Collins confessa il peggioramento del suo stato di salute in un’ intervista alla BBC condotta giovedì scorso, 9 settembre.

Phil Collins, noto batterista e cantante britannico, all’età di 70 anni riesce  a malapena a tenere in mano una bacchetta della sua batteria e durante i concerti è costretto a stare seduto.

Durante la sua intervista alla BBC racconta i cambiamenti arrivati nella sua vita dopo due interventi chirurgici alla schiena negli  anni 2009 e 2015, che hanno colpito i suoi nervi e  procurato delle conseguenze al diabete.

“Sono un po’ sfidato fisicamente, il che è molto frustrante perché mi piacerebbe suonare, Riesco a malapena a tenere una bacchetta [di batteria] con questa mano, quindi ci sono alcune cose fisiche che mi ostacolano”

Tuttavia suo figlio Nic suonerà la batteria durante il tour questo autunno, il primo in Nord America dei Genesis in 14 anni.

Collins, che ha avuto una carriera solista negli anni ’80 e ’90 con successi come In The Air Tonight, Sussudio e One More Night, ha annunciato il suo ritiro nel 2011 ma è tornato sul palco nel 2017 con una serie di spettacoli “Not Dead Yet”.