Post

Share this post

Tom Hawkins: prima della morte avrebbe fatto uso di sostanze stupefacenti

Londra (Roberta Chiatti) – In Colombia, nella città di Bogota, è stato già eseguita una prima indagine e test tossicologico dopo la morte di Taylor Hawkins, batterista dei Foo Fighters, trovato senza vita nella camera di hotel a Bogota.

Hawkins è morto venerdì (25 marzo) all’età di 50 anni poche ore prima che i Foo Fighters fossero gli headliner di un festival in città come parte di un tour sudamericano.

Dopo la morte, l’ufficio del procuratore generale della Colombia e l’Istituto nazionale di medicina legale hanno rivelato che un test tossicologico preliminare ha rilevato che più droghe tra cui oppiacei, antidepressivi e marijuana sono state trovate nel corpo di Hawkins al momento della sua morte.

Una dichiarazione ha aggiunto che i servizi di emergenza sono stati chiamati dopo che un paziente si è lamentato di dolori al petto. Quando sono arrivati, hanno tentato di rianimare il batterista ma senza successo ed è stato dichiarato morto sul posto.

I Foo Fighters  hanno confermato la morte di Hawkins venerdì pomeriggio:

“La famiglia Foo Fighters è devastata dalla tragica e prematura perdita di Taylor Hawkins. Il suo spirito musicale e la sua risata contagiosa vivranno con tutti noi per sempre. I nostri cuori vanno a sua moglie, ai suoi figli e alla sua famiglia e chiediamo che la loro privacy sia trattata con il massimo rispetto in questo momento inimmaginabilmente difficile”.

Dopo la notizia della sua scomparsa, i fan si sono rivolti ai social media per condividere filmati di Hawkins che si esibisce per l’ultima volta al festival.

Intanto  una serie di artisti ha reso omaggio a Hawkins, inclusi i Coldplay e Liam Gallagher, che hanno dedicato canzoni in suo onore ai loro spettacoli durante il fine settimana.

Londonone radio Bocconi FT
Londonone radio Bocconi FT

La voce degli italiani in uk

Londonone radio sky

I grandi autori in Podcast

Londonone radio sky
Londonone radio sky

L1R vincitrice Awards 2022 migliore radio italiana in UK e all’estero!

Londonone radio sky

Archives