Post

Share this post

Trionfa la musica italiana: crescono i consumi in formato fisico e digitale

Londra – È ancora trionfo della musica italiana, protagonista indiscussa del 2021 secondo le classifiche annuali di vendita Top Of The Music by FIMI/GfK.

Taxi Driver di Rkomi guida una chart Album & Compilation (che include i canali: fisico, digitale e streaming premium) completamente colonizzata dal repertorio locale, mentre lo scettro della classifica dei Singoli (download e streaming premium) spetta a Malibù di Sangiovanni, che domina una top ten per la prima volta in assoluto interamente italiana.

Il podio degli Album è completato, rispettivamente, dal progetto omonimo dell’artista Sangiovanni e da Teatro d’Ira – Vol. I dei Måneskin, protagonisti di un 2021 eccezionale che ha garantito anche un exploit internazionale della musica italiana.

Mi fai impazzire di Blanco & Sfera Ebbasta copre invece la seconda posizione dei Singoli, seguito da Mille di Fedez, Achille Lauro & Orietta Berti.

Gli inossidabili Pink Floyd con The Dark Side of the Moon svettano in cima alla chart dei Vinili.

TOP ALBUM TOP SINGOLI
1. Taxi driver – Rkomi 1. Malibù – Sangiovanni
2. Sangiovanni – Sangiovanni 2. Mi fai impazzire – Blanco & Sfera Ebbasta
3. Teatro d’ira – Vol. I – Måneskin 3. Mille – Fedez, Achille Lauro & Orietta Berti
4. Blu Celeste – Blanco 4. Zitti e buoni – Måneskin
5. Madame – Madame 5. La canzone nostra – Mace, Blanco & Salmo
6. Plaza – Capo Plaza 6. Notti in bianco – Blanco
7. Noi, loro, gli altri – Marracash 7. Musica leggerissima – Colapesce & Dimartino
8. Ahia! – Pinguini Tattici Nucleari 8. Nuovo Range – Rkomi, Sfera Ebbasta & Junior K
9. Famoso – Sfera Ebbasta 9. Lady – Sangiovanni
10. Flop – Salmo 10. Voce – Madame

“In un anno ancora complicato abbiamo assistito alla forte affermazione della musica italiana in ambito internazionale e alla continua trasformazione generazionale artistica nel nostro Paese: i risultati di quest’anno rivelano l’importante lavoro dietro le quinte delle case discografiche, che hanno messo a servizio della musica tutte le nuove tecnologie in costante mutamento nell’era dello streaming” ha commentato il CEO di FIMI, Enzo Mazza.

  Si tratta di una crescita evidente in area certificazioni: nel 2021 in totale sono stati infatti premiati 231 Album, 6 Compilation e 1.054 Singoli Digitali tra oro, platino e multiplatino.

In termini di volumi streaming (free + premium) nel 2021 479 album hanno superato la soglia di 10 milioni di streaming: si tratta di 302 artisti in totale, per una crescita di grande rilevanza rispetto a dieci anni prima. Nel 2011 solo 134 album per 105 artisti avevano infatti superato l’equivalente soglia delle 10.000 copie vendute (fisico + download). Un segnale importante anche per la sostenibilità economica del mercato: molti più artisti stanno raggiungendo il successo grazie al digitale.

Il 2021 ha visto inoltre il forte traino dello streaming premium, i cui volumi sono cresciuti del 42%.

E dopo un’inevitabile fase di arresto nel lockdown, il mercato fisico segna una ripresa con un volume del tasso di crescita del 18% rispetto al 2020: è un dato trainato dal segmento del vinile, che da solo in termini di volumi è cresciuto del 44,2% rispetto all’anno precedente. Ne è testimone l’eterogeneità dei titoli che completano il podio: al secondo posto c’è Marracash con Noi, loro, gli altri e in terza posizione si piazza Fine Line di Harry Styles.

In crescita anche il segmento delle musicassette, che ha mostrato un +41% in volumi venduti.

L1R vincitrice Awards 2022 migliore radio italiana in UK e all’estero!

Londonone radio sky

La voce degli italiani in uk

Londonone radio sky

I grandi autori in Podcast

Londonone radio sky
Londonone radio sky

Archives